• Articolo , 7 marzo 2009
  • Energia, da Liguria barca a idrogeno e punti rifornimento

  • Un prototipo di barca a vela con motore ausiliario ad idrogeno prodotto da fonti rinnovabili e la creazione di una rete di punti di rifornimento nei porti: il progetto ”Nautica ad idrogeno”, che si sperimentera’ per la prima volta a livello mondiale in Liguria, e’ frutto di un accordo raggiunto oggi tra H2U Universita’ dell’Idrogeno […]

Un prototipo di barca a vela con motore ausiliario ad idrogeno prodotto da fonti rinnovabili e la creazione di una rete di punti di rifornimento nei porti: il progetto ”Nautica ad idrogeno”, che si sperimentera’ per la prima volta a livello mondiale in Liguria, e’ frutto di un accordo raggiunto oggi tra H2U Universita’ dell’Idrogeno e assessorato all’Ambiente della Regione Liguria ad Energethica, quarto Salone Energethica dell’energia rinnovabile e sostenibile organizzato a Genova da Emtrad. Il progetto sara’ presentato al prossimo Salone internazionale della Nautica di Genova del prossimo ottobre. ”H2U promuove progetti innovativi nel campo della mobilita’ sostenibile sull’utilizzo di combustibili alternativi ai prodotti di derivazione petrolifera. E’ tempo che anche nel mondo della nautica ci si muova con decisione in tal senso”, ha affermato il presidente dell’Universita’ dell’Idrogeno, Nicola Conenna. ”E’ fondamentale per la Liguria – spiega l’assessore regionale all’ambiente Franco Zunino – sperimentare e adottare percorsi di sostenibilita’ nel campo della nautica. Il rapporto col mare e’ per noi di grande importanza ed un progetto come questo potra’ essere un tassello significativo per salvaguardare l’ecosistema”.