• Articolo , 28 ottobre 2010
  • Energia dai rifiuti? Una cosa da nobili

  • Il Duca di Edimburgo assiste all’apertura dell’impianto che in un anno produrrà l’energia sufficiente a 50mila abitazioni sfruttando 41mila tonnellate di rifiuti residuali

(Rinnovabili.it) – Dopo gli eventi green organizzati dal Principe Carlo d’Inghilterra anche il Duca di Edimburgo, suo padre, manifesta interesse nei confronti della sostenibilità inaugurando un impianto per la generazione di energia dalla combustione di rifiuti domestici del valore di 160 milioni di sterline.
L’energia prodotta dai 37 MW istallati sarà quasi totalmente immessa nella rete nazionale ad eccezione della necessaria al funzionamento degli impianti situati nei pressi dell’aeroporto di Heathrow dove potranno essere gestite circa 410mila tonnellate di rifiuti all’anno. L’accordo stipulato tra la Grundon Waste Management e la Viridor, conosciuto con il nome di Lakeside Energy from Waste ha quindi l’obiettivo di ridurre la mole di rifiuti prodotto ogni anno utilizzandola per la generazione di energia pulita destinata al fabbisogno di circa 50mila abitazioni nelle vicinanze dell’impianto.
In occasione dell’inaugurazione il presidente del Consiglio del Lakeside che fa capo al progetto omonimo ha dichiarato: “Lakeside è una struttura significativa alla periferia di Londra che genera energia sostenibile sfruttando 410mila tonnellate di rifiuti residuali […] con l’operatività dell’impianto e la sua apertura è stato possibile informare i clienti sul nostro modo di processare i rifiuti in modo sicuro fornendo così energia green alla rete nazionale”. Infine ha sottolineato come sia ormai possibile generare energia senza utilizzare combustibili fossili e al contempo riducendo il volume delle discariche ricordando che, secondo i dati rilasciati dalla società, l’impianto sarebbe anche in grado di sfruttare il calore generato dando così il via alla produzione combinata di energia e di calore.