• Articolo , 10 marzo 2008
  • Energia dal vento per il primo “Treno a vela”

  • La compagnia belga Infrabel ha deciso di installare 20 aerogeneratori lungo una linea ferroviaria, per alimentare i treni direttamente con l’energia eolica

I trasporti su rotaia si evolvono. Dopo i treni solari, ecco arrivare il primo treno a vela, ovvero alimentato da energia eolica. Il comitato d’amministrazione di Infrabel, il soggetto pubblico gestore delle infrastrutture ferroviarie del Belgio ha approvato la scorsa settimana l’installazione di un parco eolico lungo la linea fra Lovanio e Liegi. L’impianto è composto da 20 turbine, aventi una potenza unitaria di 2-2,5 Mw e capaci di generare complessivamente circa 100 Gw l’ora: quanto basta, almeno in condizioni favorevoli, per far circolare i treni. Un terzo dell’energia elettrica prodotta dagli aerogeneratori sarà, infatti, usata direttamente dai Tgv, Treni a grande velocità, e da altre due linee minori, e i due terzi rimanenti saranno immessi nella rete elettrica. La realizzazione dell’impianto eolico sarà finanziata da un consorzio composto da Electrabel, Infrabel ed i sei distretti amministrativi interessati (Hannut, Saint-Trond, Gingelom, Hélécine, Landen et Lincent), per un bilancio totale di circa 65 milioni di euro. Una volta ottenute le licenze necessarie, i lavori di installazione dovrebbero cominciare nel 2009, per una messa in servizio a partire dal 2010. Una volta in funzione il progetto permetterà un taglio di 60.000 tonnellate di CO2.