• Articolo , 8 luglio 2011
  • Energia dalle onde, la Spagna collega alla rete il primo impianto europeo

  • La piccola cittadina basca di Mutriku ha collegato alla rete nazionale il primo impianto per lo sfruttamento delle onde. L’elettricità prodotta soddisferà i bisogni energetici di circa 600 persone

(Rinnovabili.it) – A Mutriku, comune spagnolo della provincia di Guipúzcoa, è stato attivato oggi *il primo impianto europeo* che produrrà energia sfruttando il potenziale delle *onde marine*. L’impianto, con una potenza istallata di 296 kW ed una produzione annua stimata di *600mila kW/h*, in grado di soddisfare i bisogni energetici di 600 persone, è stato realizzando grazie ad un investimento di 6,7 milioni di euro, un terzo dei quali elargiti dal governo basco.
La centrale sfrutterà una tecnologia che nell’acronimo inglese è conosciuta come _OWC,_ ovvero a _colonna d’acqua oscillante,_ uno dei dispositivi attualmente più maturi nel settore, come ha spiegato José Ignacio Homaeche, direttore generale dell’Ente basco per l’Energia (EVE).
L’istallazione, posizionata in mare aperto, è la prima ad essere collegata alla rete nazionale sia in Spagna sia in Europa ed è composta da 16 turbine che permetteranno di produrre energia elettrica senza emissioni di anidride carbonica garantendo un risparmio di CO2 pari a 600 tonnellate. Attualmente in Europa esistono altri impianti per lo sfruttamento di onde e maree ma vengono utilizzati come laboratori di prova e di test per valutare le potenzialità del settore. Grazie alla nuova istallazione, che immetterà direttamente l’energia prodotta nella rete nazionale si potranno invece conoscere i reali vantaggi dello sfruttamento del moto marino.