• Articolo , 21 giugno 2009
  • Energia dalle vigne- convegno ad Alba l’8 luglio

  • Ad Alba l’8 luglio gli operatori del settore si confrontano per valutare le opportunità di valorizzazione energetica dei sottoprodotti della viticoltura. Mercoledì 8 luglio 2009 la Regione Piemonte, l’IPLA (Istituto per le piante da legno e l’ambiente) e l’agenzia di sviluppo locale Lamoro ad Alba (Cn), alle ore 20,30, presso la sala Fenoglio, in via […]

Ad Alba l’8 luglio gli operatori del settore si confrontano per valutare le opportunità di valorizzazione energetica dei sottoprodotti della viticoltura.
Mercoledì 8 luglio 2009 la Regione Piemonte, l’IPLA (Istituto per le piante da legno e l’ambiente) e l’agenzia di sviluppo locale Lamoro ad Alba (Cn), alle ore 20,30, presso la sala Fenoglio, in via Emanuele II n. 19, organizzano un incontro dal titolo “ENERGIA DALLE VIGNE. Scenari e opportunità per la valorizzazione energetica dei sottoprodotti della viticoltura”. Sarà un’ utile occasione di confronto per valutare le opportunità presenti in Piemonte di valorizzazione energetica dei sottoprodotti della viticoltura, con particolare attenzione alle problematiche di tipo logistico, alle scelte tecnologiche e alle questioni economico-finanziarie.
La valorizzazione dei sottoprodotti della vigna è, infatti, un tema di grande interesse per il Piemonte, regione che ha nella viticoltura, uno degli assi portanti del proprio sistema agroalimentare.
Da tempo si dibatte su quale sia la modalità migliore per gestire i residui di potatura delle vigne, alla luce delle difficoltà di recupero degli stessi, dei possono rappresentare un problema, se non correttamente smaltite o utilizzate per produzioni collegate.
Le recenti novità legislative, che prevedono una forte incentivazione della produzione di energia elettrica da impianti alimentati da fonti rinnovabili, possono rappresentare pertanto una opportunità, non solo economica, per le imprese del settore vitivinicolo interessate a destinare i sarmenti (residui di potatura) e le vinacce a scopi energetici”- dice il Presidente dell’IPLA Lido Riba.
C’è interesse in Piemonte per questo nuovo business? E quanto vale in termini economici? Quali problemi di tipo logistico e agronomico sono connessi a questa attività? Quali tecnologie sono oggi disponibili e disposizione degli operatori ?

“E’ quanto cercheremo di capire – spiega Lido Riba – con gli operatori del settore che si confronteranno la sera dell’8 luglio ad Alba in occasione del convegno “ENERGIA DALLE VIGNE. Scenari e opportunità per la valorizzazione energetica dei sottoprodotti della viticoltura”, che l’IPLA ha promosso con la Regione Piemonte e l’agenzia di sviluppo locale Lamoro”.
L’incontro dell’8 luglio ad Alba vedrà la partecipazione di Mino Taricco, Assessore all’Agricoltura della Regione Piemonte, di Lido Riba, Presidente Ipla S.p.A, che introdurrà i lavori e dei relatori Vittorino Novello, Università degli Studi di Torino – Dip.to Colture Arboree della Facoltà di Agraria, Luca Degiorgis, Ipla S.p.A, Giuseppe Tresso, Ipla S.p.A. Sono previsti, inoltre, gli interventi di Luigi Carosso, Presidente Lamoro, Pierluigi Biestro, Direttore generale Associazione Vignaioli Piemontesi, Dimitri Tasso, Vice Coordinatore nazionale Anci-Unioni di Comuni, Franco Parola, Coldiretti Piemonte, Valentina Masante, Confederazione italiana Agricoltori (Cia) Cuneo, Roberto Abellonio, Unione Provinciale Agricoltori Cuneo.