• Articolo , 31 marzo 2008
  • Energia fotovoltaica per far muovere la metropolitana milanese

  • Ventitremila metri quadrati di moduli solari produrranno, entro fine anno, 1,2 milioni di kWh di “energia pulita”

Energia solare anche dove il sole non arriva: parliamo della metropolitana milanese che, a quanto riferisce la stessa Atm (Azienda trasporti milanesi), si convertirà presto alla tecnologia fotovoltaica. Ventitremila metri quadrati di moduli saranno posizionati sul tetto del deposito di Precotto e produrranno, entro fine anno, 1,2 milioni di kWh di “energia pulita” che verrà utilizzata per alimentare i treni della metropolitana. Per l’Atm si tratta di un vero e proprio record italiano: sarà, infatti, la prima azienda italiana ad utilizzare il modello di cessione dello spazio, in cambio della fornitura gratuita di corrente elettrica. Il vincitore del bando dovrà installare a proprie spese un sistema fotovoltaico e cedere alla società milanese la metà della produzione energetica, mentre il restante 50% potrà essere immesso nella rete di distribuzione e venduto, con accesso agli incentivi statali del Conto Energia. E per l’Atm, questo è solo il primo passo di un progetto più ampio che riguarderà in futuro anche 3 officine di manutenzione, 13 depositi urbani, 9 interurbani e 2 immobili destinati ad uffici.