• Articolo , 29 giugno 2009
  • Energia geotermica per la metro di Madrid

  • Si aggiunge un’altra misura sostenibile nel piano trasporti dell’amministrazione madrilena. La stazione metropolitana del Pacifico sarà in pochi mesi in grado di generare da sola la propria energia per il riscaldamento o il raffrescamento

(Rinnovabili.it) – Considerata a pieno diritto una delle più efficienti e moderne d’Europa, la metropolitana di Madrid, con i suoi oltre 309 km, sembra voler puntare ora a guadagnarsi il titolo di trasporto più “verde”.
Il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture spagnolo ha già da tempo inaugurato una serie di eco-misure per ridurre i consumi energetici connessi alle stazioni, come il rallentamento delle scale mobili quando non utilizzate, lo sfruttamento della luce naturale come fonte di illuminazione o l’istallazione di accumulatori per incamerare l’energia di frenata dei treni. A tutto ciò va aggiungersi oggi un altro progetto: l’istallazione di un impianto geotermico a bassa entalpia alla stazione Pacifico per fornire riscaldamento e climatizzazione.
Ad annunciarlo lo stesso Ministero che spiega come, a fronte di un investimento di 700.000 euro, l’operazione permetterà di risparmiare fino al 75% di energia elettrica e ridurre del 50% le emissioni di CO2. Le previsioni sono che il sistema entri in funzione già durante quest’estate in modo da assicurare fin da subito “una climatizzazione pienamente rispettosa dell’ambiente” per tutti i 1090 metri quadrati della stazione, unità commerciali comprese.