• Articolo , 5 maggio 2011
  • Energia, Gibelli: bene alternative, ma conservare paesaggio

  • “Il fotovoltaico può essere una buona spinta per i distretti agroalimentari della Lombardia, anche se bisogna fare attenzione che la produzione di energia non diventi primaria rispetto all’agricoltura”. Lo ha detto Andrea Gibelli, vice presidente della Regione Lombardia e assessore all’Industria e Artigianato, visitando, nel corso della 27esima tappa dell”Assessorato itinerante’, la Mx Group, industria […]

“Il fotovoltaico può essere una buona spinta per i distretti agroalimentari della Lombardia, anche se bisogna fare attenzione che la produzione di energia non diventi primaria rispetto all’agricoltura”.

Lo ha detto Andrea Gibelli, vice presidente della Regione Lombardia e assessore all’Industria e Artigianato, visitando, nel corso della 27esima tappa dell”Assessorato itinerante’, la Mx Group, industria fotovoltaica di Villasanta in provincia di Monza e Brianza.

“Tutto – ha detto Gibelli – deve essere orientato al fatto che l’attività primaria rimanga tale. Non bisogna trasformare questa energia in una attività solo finanziaria, ma al servizio dell’agricoltura”.

E quello del rapporto ambiente-produzione di energia è stato il tema fondamentale dell’incontro con la dirigenza dell’azienda brianzola. Gibelli ha espresso grande soddisfazione per i dati che l’azienda del fotovoltaico sta producendo in questi anni.

“Molte notizie apprese oggi – ha detto ancora l’assessore – sono totalmente inedite, come ad esempio il fatto che oltre un terzo dei pannelli solari in azione e che producono energia sono stati creati nel nostro Paese”.

Alla visita nell’azienda dove si producono i pannelli solari con alta tecnologia hanno partecipato anche il sottosegretario al Cinema Massimo Zanello e il consigliere regionale Massimiliano Romeo.