• Articolo , 28 gennaio 2008
  • Energia: gli eco-obiettivi nell’agenda dell’Authority

  • Con l’approvazione del nuovo Piano triennale, l’Autorità per l’energia consolida l’iniziativa mirata a dotarsi di un adeguato strumento interno di gestione. E compie un deciso passo avanti verso la sostenibilità energetica

Tra gli obiettivi del piano strategico 2008-2010, come di consueto adottato dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il gas con la prima delibera dell’anno, vi è un importante svolta verde: diffondere l’uso razionale dell’energia e contribuire alle scelte per lo sviluppo sostenibile e la tutela ambientale. In particolare l’Authority si propone di incrementare il mercato dei titoli di efficienza energetica, ormai al terzo anno di funzionamento, sviluppando efficacemente le attività di valutazione e certificazione dei progetti e assistendo e promovendo l’ingresso dei nuovi operatori nel mercato. Novità a favore dell’ambiente dunque, riconfermando inoltre l’impegno nel settore delle rinnovabili. Sono infatti state adottate procedure semplificate per facilitare il ritiro di energia e si è prevista una remunerazione minima garantita a seconda della fonte utilizzata, per i piccoli impianti di produzione, quale sostegno aggiuntivo agli incentivi già avviati. Contribuirà all’aggiornamento del meccanismo dei certificati verdi, dando attuazione alla normativa, semplificando ed accorpando le modalità di attribuzione dei vari meccanismi di incentivo. In linea con questo scopo saranno regolate dall’Autorità per l’energia anche le condizioni economiche e tecniche per la cogenerazione, ed effettuati monitoraggi delle prospettive di sviluppo della tecnologia e dell’innovazione del settore.