• Articolo , 13 novembre 2008
  • Energia: Legambiente a ministri, chiarezza su eolico Molise

  • Legambiente chiede chiarezza ai Ministri Bondi e Scajola sull’atteggiamento, in tema di eolico, di Regione Molise e Soprintendenza per i beni paesaggistici. Il riferimento e’ alla decisione della Sovrintendenza di bloccare il progetto di un impianto eolico ”off-shore”, posizione poi sostenuta dalla Regione che, successivamente, ha dato il via libera ad un altro progetto di […]

Legambiente chiede chiarezza ai Ministri Bondi e Scajola sull’atteggiamento, in tema di eolico, di Regione Molise e Soprintendenza per i beni paesaggistici. Il riferimento e’ alla decisione della Sovrintendenza di bloccare il progetto di un impianto eolico ”off-shore”, posizione poi sostenuta dalla Regione che, successivamente, ha dato il via libera ad un altro progetto di impianto eolico, nei Comuni di Montenero di Bisaccia, Guglionesi e Setacciato. Il primo, come spiega il responsabile energia e infrastrutture di Legambiente, Edoardo Zanchini, e’ stato bloccato per tutelare il paesaggio sulla base del decreto ministeriale 2 febbraio 1970, apponendo un ‘vincolo ambientale della fascia costiera’, contro il parere della Commissione nazionale di Valutazione di Impatto Ambientale, nonostante fosse distante circa 5 miglia da Termoli (Campobasso), 7 miglia da Vasto (Chieti) e 21 miglia dalle isole Tremiti. Legambiente chiede ai ministri di fare chiarezza ”soprattutto – si legge in una nota – perche’ l’opposizione nei confronti dell’impianto eolico off shore appare ideologica e concretamente immotivata da un punto di vista paesaggistico”.