• Articolo , 19 febbraio 2008
  • Energia: Relacci inaugura master su fonti rinnovabili

  • Sarà Ermete Realacci, il 22 febbraio a Pisa, ad inaugurare la terza edizione del master di secondo livello in “Pianificazione e gestione dei sistemi per l’energia da fonti rinnovabili”. I saluti saranno portati da Emilio Vitale, preside della Facoltà di Ingegneria, Sandro Bonaceto, presidente di Confindustria Toscana, Andrea Pieroni, presidente della Provincia di Pisa, Maura […]

Sarà Ermete Realacci, il 22 febbraio a Pisa, ad inaugurare la terza edizione del master di secondo livello in “Pianificazione e gestione dei sistemi per l’energia da fonti rinnovabili”. I saluti saranno portati da Emilio Vitale, preside della Facoltà di Ingegneria, Sandro Bonaceto, presidente di Confindustria Toscana, Andrea Pieroni, presidente della Provincia di Pisa, Maura Cavallaro, assessore alle Politiche energetiche e pianificazione ambientale della provincia di Lucca, Angelo Gentili della Segreteria nazionale di Legambiente e Giancarlo Santopreste, Prorettore per i rapporti con le Imprese e il trasferimento tecnologico dell’Università. Gli interventi in programma riguarderanno le iniziative in corso a livello nazionale sui temi energetici e ambientali più attuali e saranno tenuti da alcuni tra gli esperti più importanti nell’ambito energetico quali Gennaro De Michele, direttore Ricerca ENEL, e Duccio Bianchi, direttore di Ambiente Italia. Annarita Bramerini, assessore alla tutela ambientale e all’energia della Regione Toscana, illustrerà le politiche regionali per le fonti rinnovabili; mentre i lavori saranno chiusi da Ermete Realacci, presidente della commissione Ambiente e Territorio della Camera. Il master, diretto dal professor Romano Giglioli, è promosso dalla Facoltà di Ingegneria in collaborazione con Confindustria, ENEL, Kyoto Club e Legambiente e nasce sull’esperienza di Rinnova, iniziativa promossa nel 2005 da ENEL, Legambiente, Giovani Imprenditori di Confindustria e Kyoto Club, insieme a Regione Toscana, Provincia di Pisa, Comune di Pisa e Università per la promozione dell’utilizzazione dell’energia da fonti rinnovabili. “Il master – specifica Giglioli, – punta a formare esperti di alto profilo che, nell’ambito più generale di un obiettivo di sviluppo sostenibile, siano in grado di identificare e valutare le risorse energetiche rinnovabili accessibili su un territorio, pianificarne l’utilizzo mediante sistemi per l’energia prevalentemente elettrica a bassa interferenza ambientale e gestire i sistemi stessi con obiettivi di massimizzazione della resa energetica e di economicità”. Il master è rivolto a laureati di II livello (magistrali o vecchio ordinamento) in Agraria, Architettura, Chimica, Chimica industriale, Fisica, Geologia, Ingegneria, Scienze ambientali. Le lezioni saranno tenute da professori universitari, ricercatori ENEL, CNR ed ENEA, dirigenti aziendali e professionisti operanti nel settore energetico rinnovabile. I risultati registrati nei primi due cicli del master in termini di ricaduta occupazionale sono molto incoraggianti infatti la quasi totalità degli allievi delle precedenti edizioni ha trovato occupazione, la stragrande maggioranza presso aziende ed enti operanti nel settore delle fonti rinnovabili.