• Articolo , 13 marzo 2009
  • Energia: Siena prima provincia Carbon Free in Europa

  • “Siamo molto soddisfatti – ha detto il presidente della Provincia Fabio Ceccherini – di quanto fatto fin qui: Ora occorre continuare a lavorare, all’interno di una strategia integrata che, oltre a migliorare le condizioni ambientali del territorio, ponga le basi per uno sviluppo economico con ricadute anche sul mondo del lavoro. Per questo insieme al […]

“Siamo molto soddisfatti – ha detto il presidente della Provincia Fabio Ceccherini – di quanto fatto fin qui: Ora occorre continuare a lavorare, all’interno di una strategia integrata che, oltre a migliorare le condizioni ambientali del territorio, ponga le basi per uno sviluppo economico con ricadute anche sul mondo del lavoro. Per questo insieme al mondo della ricerca, economico e delle istituzioni abbiamo sottoscritto un protocollo per la nascita di un parco delle energie rinnovabili in provincia di Siena per l’attrazione di capitali e per fare di Siena un polo innovativo in questo settore”. Il bilancio delle emissioni e del riassorbimento del gas serra e’ stato realizzato dall’Universita’ di Siena contabilizza in modo efficiente tutte le fonti di emissioni e il riassorbimento sul territorio. Da esso risulta che risulta che le emissioni annuali del territorio senese sono pari a 1.597.418 tonnellate di CO2 equivalente mentre la vegetazione riesce a riassorbire 1.142.738 tCO2eq ossia oltre il 70% dei gas a effetto serra con un saldo netto pari a 454.680 tCO2eq. Un dato rilevante se si considera che il tasso di riassorbimento per la Toscana e’ circa del 40% e per gli Stati europei non supera il 15%. Guardando al dettaglio delle fonti di emissione (ossia le voci “attive” del Bilancio) si scopre che, in larghissima parte, dipendono dagli usi di energia. In particolare il 46% delle emissioni totali di CO2 equivalente e’ causato dal settore dei trasporti, il 27% proviene dal riscaldamento, l’11% dall’agricoltura e l’allevamento, l’8% dalla gestione dei rifiuti, il 4% per la produzione di energia elettrica, il 3% dall’utilizzo di combustibili fossili per usi commerciali e industriali, l’1% dall’industria. Per l’energia elettrica il dato risulta piu’ basso della media nazionale poiche’ la Provincia di Siena ottiene oltre il 90% dell’elettricita’ da fonti rinnovabili, in particolare la geotermia. Dal punto di vista dei riassorbimenti sono le aree forestali a contribuire in modo massiccio alla cattura della CO2 dall’atmosfera.