• Articolo , 5 gennaio 2008
  • Energia solare nelle scuole: il Comune di Lanciano ottiene i fondi per i lavori

  • Il ministero Ambiente e tutela del territorio e del mare ha pubblicato il bando “Il sole a scuola” mettendo a disposizione delle amministrazioni pubbliche finanziamenti per la realizzazione di impianti fotovoltaici negli istituti inferiori e superiori fino al limite massimo di 10 mila euro per impianto, oltre che lo svolgimento di attività didattiche in materia […]

Il ministero Ambiente e tutela del territorio e del mare ha pubblicato il bando “Il sole a scuola” mettendo a disposizione delle amministrazioni pubbliche finanziamenti per la realizzazione di impianti fotovoltaici negli istituti inferiori e superiori fino al limite massimo di 10 mila euro per impianto, oltre che lo svolgimento di attività didattiche in materia energetica. Il Comune di Lanciano ha partecipato al bando con la presentazione di tre progetti per le tre scuole medie inferiori di Lanciano – “Gabriele D’Annunzio”, “Umberto I” e “Mazzini” – ed è riuscita ad ottenere i fondi, per un importo di 9.350 euro ad impianto.
I tempi e le modalità di realizzazione degli interventi sono i seguenti: entro 120 giorni dal ricevimento della notifica del decreto di ammissione a cofinanziamento devono cominciare i lavori. L’inizio degli interventi deve essere comunicato tempestivamente e deve essere sottoscrittto apposito accordo con le scuole per l’avvio dell’attività didattica programmata. Entro otto mesi dalla data di notifica del decreto, devono essere completate le opere. Al termine bisogna comunicare al Ministero la fine dei lavori e l’avvenuto compimento a scuola delle lezioni sulle energie alternative. Il Comune, quindi, si è aggiudicato oltre 18 mila euro per gli impianti fotovoltaici. Soddisfatto il sindaco, Filippo Paolini: “Si tratta – afferma – di una importante opportunità che abbiamo colto al volo e che testimonia la solerzia con la quale siamo attenti ad intercettare ogni motivo di crescita a noi messo a disposizione. Del resto questa amministrazione sta puntando molto sulle energie rinnovabili”. Dice la propria anche l’assessore municipale all’Energia e all’Ambiente, Eugenio Caporrella: “E’ un’iniziativa anche di carattere didattico, volto, quindi, a mettere a disposizione dei ragazzi la possibilità di accrescere le proprie conoscenze in materia di risparmio energetico e di produzione di energia da fonti rinnovabili”.