• Articolo , 9 dicembre 2008
  • Energia: Vicari (PDL), Lombardo non fermi sviluppo rinnovabili

  • “Lombardo non fermi in Sicilia la produzione di energie rinnovabili. Si’ a fotovoltaico e metano”. La senatrice del Pdl Simona Vicari, relatrice del pacchetto clima licenziato al Senato nei giorni scorsi e portavoce delle posizioni italiane presso la Commissione europea ha cosi’ commentato le affermazioni del presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo a proposito dello […]

“Lombardo non fermi in Sicilia la produzione di energie rinnovabili. Si’ a fotovoltaico e metano”. La senatrice del Pdl Simona Vicari, relatrice del pacchetto clima licenziato al Senato nei giorni scorsi e portavoce delle posizioni italiane presso la Commissione europea ha cosi’ commentato le affermazioni del presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo a proposito dello stop agli impianti eolici in Sicilia, rilasciate questa mattina a Palermo in occasione di un incontro promosso dal sindaco di Salemi, Vittorio Sgarbi: “Bene allo stop dell’eolico imposto dal presidente Lombardo, in attesa dell’approvazione di un piano energetico regionale – spiega – a patto che il fermo alla promozione delle energie rinnovabili in Sicilia sia breve e tempestivo. In una regione dove sono forti i vincoli paesaggistici bisognerebbe puntare meno sull’eolico, se non nelle zolle piu’ brulle, e piu’ sul sole e quindi sui pannelli fotovoltaici, meno invasivi, e sul metano di cui la Sicilia e’ estrattrice. Risorse economiche aggiuntive in una terra che gia’ produce un terzo del fabbisogno energetico del Paese”. Conclude la Vicari: “Dinanzi al rischio di infiltrazioni mafiose, sempre presente quando si tratta di finanziamenti pubblici, la soluzione non e’ fermare il cammino che ci impone del resto l’Europa, ma tenere gli occhi aperti dando tempi e regole precise”.