• Articolo , 6 maggio 2008
  • Energie rinnovabili: l’ARTI alla Fiera dei parchi del Mediterraneo

  • Da domani all’11 maggio presso la Fiera del Levante di Bari, l’ARTI partecipa a Mediterre, Fiera dei parchi del Mediterraneo, presentando gli studi realizzati sulla filiera dell’energia. L’ARTI, infatti, ha recentemente pubblicato, nell’ambito del progetto Osservatorio permanente dell’Innovazione, due rapporti riguardanti le energie rinnovabili: “Energie rinnovabili ed efficienza energetica: un quadro d’insieme”, che ha come […]

Da domani all’11 maggio presso la Fiera del Levante di Bari, l’ARTI partecipa a Mediterre, Fiera dei parchi del Mediterraneo, presentando gli studi realizzati sulla filiera dell’energia. L’ARTI, infatti, ha recentemente pubblicato, nell’ambito del progetto Osservatorio permanente dell’Innovazione, due rapporti riguardanti le energie rinnovabili: “Energie rinnovabili ed efficienza energetica: un quadro d’insieme”, che ha come obiettivo quello di contestualizzare il quadro energetico e tecnologico della Puglia, in relazione a cio’ che accade a livello internazionale, e “Le Energie rinnovabili in Puglia. Strategie, competenze, progetti”, che illustra alcune opzioni tecnologiche nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, che risultano appropriate per il territorio pugliese. Mediterre e’ occasione di incontro, confronto e scambio di esperienze tra autorita’ nazionali e locali, enti di gestione dei parchi e delle riserve naturali, istituzioni scientifiche e di ricerca, imprese e associazioni che operano nella conservazione della natura del bacino del Mediterraneo; per queste sue caratteristiche, la manifestazione si presta a divenire la cornice ideale anche per una nuova iniziativa dell’ARTI, che intende promuovere la partecipazione pugliese ai Programmi Quadro comunitari in tema di ambiente. L’8 maggio, infatti, l’Agenzia organizza una giornata informativa di presentazione e discussione delle opportunita’ che sono disponibili a livello europeo in tema di ricerca e innovazione sull’ambiente, con riferimento al 7^Programma Quadro di ricerca europeo – con l’intervento di Antonio Speranza, rappresentante nazionale nel comitato di programma 7^PQ/Ambiente- e al Programma Quadro per la Competitivita’ e l’Innovazione (CIP), con la presentazione dell’azione Eco-innovation da parte di Paola Materia, in rappresentanza dell’APRE, punto di contatto nazionale del CIP.