• Articolo , 23 maggio 2008
  • Energie rinnovabili: nel bolognese nuovo laboratorio di idee

  • E’ nato a Camugnano, in provincia di Bologna, un laboratorio di idee e di progetti utili allo sviluppo di una cultura delle energie rinnovabili, in grado di fornire innovazione ed una responsabile progettualita’ in termini di produzione e di utilizzo. Ne da’ notizia Unindustria Bologna. Si tratta di “Camugnano energia”, una realta’ che ha preso […]

E’ nato a Camugnano, in provincia di Bologna, un laboratorio di idee e di progetti utili allo sviluppo di una cultura delle energie rinnovabili, in grado di fornire innovazione ed una responsabile progettualita’ in termini di produzione e di utilizzo. Ne da’ notizia Unindustria Bologna. Si tratta di “Camugnano energia”, una realta’ che ha preso avvio grazie alla collaborazione dell’Amministrazione comunale e all’intuizione di Maurizio Lenzi, presidente di Infolab e coordinatore di quella che oggi e’ una vera e propria “Agora’ dell’energia”, composta da 18 gruppi tematici che comprendono realta’ economiche, industriali ed istituti di credito. Lo stesso territorio di Camugnano ha tutti i requisiti per sviluppare un modello completo di energie rinnovabili. Nell’Appennino bolognese insistono infatti sei dei ventinove impianti idroelettrici Enel presenti in Emilia Romagna, alcuni dei quali – potenziali catalizzatori per tutte le fonti di energia rinnovabile e pulita – sono situati proprio nel territorio di Camugnano (ad esempio quello di Bargi). Senza parlare delle numerose risorse naturali di cui dispone il comune appenninico (sole, vento, cippato) che ne fanno un candidato ideale a partecipare al “Progetto Ambiente e Innovazione” dell’Enel. Camugnano ha le potenzialita’ per ospitare anche parchi eolici grazie alla sua posizione sul crinale appenninico e alla sua congeniale esposizione ai venti. Parchi eolici che Enel, in collaborazione con il territorio e le sue Istituzioni, auspica nei prossimi anni di poter realizzare. Si queste potenzialita’ si e’ parlato al workshop “Le fonti rinnovabili. Acqua, Sole, Terra, Vento” organizzato da “Camugnano Energia” con il patrocinio di Unindustria Bologna, che ha chiamato a raccolta alcuni esperti dell’economia e della ricerca.