• Articolo , 24 settembre 2010
  • Energy Community, l’Ucraina ha firmato il Protocollo

  • Si allarga il mercato energetico europeo: l’Ucraina sigla il Protocollo aderisce all’Energy Community e garantisce un approvvigionamento energetico più sicuro e trasparente a vantaggio di tutti i firmatari

(Rinnovabili.it) – La Commissione Europa ha dato il benvenuto all’Ucraina all’interno dell’European Energy Community. Grazie alla sigla si allarga ulteriormente il mercato interno dell’energia nell’Europa settentrionale e va migliorando, a livello internazionale, la sicurezza dell’approvvigionamento di elettricità.
La firma del Protocollo è stata apposta stamane da Yuriy Boyko, Ministro dell’energia ucraino e da Fatmir Besimi, Ministro dell’economia dell’ex Repubblica iugoslava di Macedonia presso il Consiglio comunitario dei Ministri dell’Energia a Skopije, in Macedonia. A tal proposito Günther Oettinger, Commissario europeo per l’energia ha commentato “Questo è un passo importante sia per l’Energy Community che per l’Ucraina. L’Ucraina avrà accesso al mercato energetico paneuropeo, basato sui principi di solidarietà e di trasparenza. Per la Comunità, l’Ucraina è un importante nuovo membro che migliora ulteriormente la sicurezza dell’approvvigionamento”.
Entrato in vigore il 1° luglio 2006 l’Energy Community è un organismo le cui parti si sono impegnate a liberalizzare i mercati dell’energia e ad implementare i principali atti giuridici dell’UE in materia di elettricità, gas, ambiente ed energia rinnovabile. Il segretariato, situato a Vienna, monitora e assiste tutti i processi di attuazione all’interno degli stati che hanno sottoscritto il Protocollo.