• Articolo , 25 gennaio 2008
  • Energy Plus, il palazzo completamente autosufficiente

  • A Parigi il complesso di uffici “più ecologico” al mondo. Con un tetto ricoperto da moduli fotovoltaici e studiati sistemi d’efficienza energetica, promette non solo d’essere indipendente dalla rete elettrica, ma addirittura di produrre del surplus energetico

Verrà costruito nell’area di Gennevilliers, nella periferia di Parigi, il palazzo per uffici progettato dagli architetti Skidmore Owings & Merrillchee che promette d’essere un vero esempio di architettura sostenibile. Anzi a sentire il capo progetto sarà il “più ecologico” al mondo, grazie ad una completa autosufficienza energetica, che potrebbe addirittura portare alla produzione di un surplus, il famoso “carbon credit”, da trasformare in denaro corrente, in un prossimo futuro. Il progetto prende il nome di Energy Plus e si sviluppa su una superficie di 70.000 metri quadrati, pronto ad ospitare ben 5.000 persone. Sul tetto verranno installati moduli fotovoltaici, mentre per il raffreddamento sarà utilizzato un sistema di scambio di calore con l’acqua della Senna, pompata nell’edificio. Ulteriori sistemi per la riduzione dell’insolazione e per l’isolamento termico, contribuiranno ad aumentarne l’efficienza energetica e contribuendo a portare il fabbisogno a 16 kw al metro quadro per anno, rispetto gli 80/250 di quelli tradizionali ed i 300 di quelli più vecchi. In assoluto il più basso al mondo per un palazzo di queste dimensioni. Ed il creatore del progetto, l’architetto Skidmore Owings & Merrill, ha già fatto sapere che è in trattative per la costruzione di edifici simili negli Stati Uniti, in Europa e in Medio Oriente.