• Articolo , 6 aprile 2010
  • Energyblot: energia e sostenibilità in fiera

  • Alla sua seconda edizione, dal 15 al 18 aprile al centro Fieristico di Vercelli, la manifestazione torna per raccontare, informare e valutare insieme al pubblico il mondo della sostenibilità

(Rinnovabili.it) – Tema principale dell’evento le energie alternative, con l’intento di promuoverne sistemi e tecnologie produttive e favorendo il risparmio energetico e la riduzione dell’inquinamento ambientale. La fiera nasce dalla collaborazione fra la Camera di Commercio di Vercelli, la Provincia di Vercelli, la Regione Piemonte e numerosi altri protagonisti, ognuno dei quali apporterà alla manifestazione la propria esperienza nel settore delle rinnovabili. A tal proposito la Regione piemontese presenterà ad “Energyblot”:http://www.expoblot.com/expo/?p=623 “Uniamo le Energie”, l’iniziativa volta al raggiungimento degli obiettivi 20-20-20 posti dalla Comunità Europea in materia di riduzione dei gas serra, incremento dell’efficienza energetica e dell’impiego delle fonti rinnovabili.
La proposta espositiva di questa seconda edizione, oltre a focalizzarsi sulle innovazioni tecnologiche di settore, il recupero di materie prime e il risparmio energetico, è finalizzata alla divulgazione dei comportamenti sostenibili adottati dalle imprese, rivolgendo l’attenzione su quanto anche la popolazione possa fare per diminuire la propria impronta ecologica. Attraverso esposizioni, convegni e seminari, realizzati grazie alla partecipazione di importanti Università piemontesi, i visitatori potranno venire a conoscenza di tutte quelle azioni rispettose dell’ambiente per correggere stili di vita non sostenibili.
Numerosi e molteplici le tematiche affrontate, a partire da una panoramica sulle fonti energetiche verdi quali eolico, solare, biomasse senza tralasciare temi riguardanti la mobilità sostenibile, l’educazione ambientale, la bioarchitettura e quant’altro. Non mancheranno inoltre mostre dedicate alla progettazione a basso consumo, al riciclo e al recupero dei materiali, laboratori didattici e percorsi interattivi rivolti alle scuole, obiettivo sviluppare una “coscienza sensibile” nelle giovani generazioni, oltre che la presenza di un area multimediale-web, dimostrazioni pratiche e intrattenimenti ludici, musica e spettacoli.