• Articolo , 26 marzo 2009
  • EnergyMed 2009, rinnovabili mediterranee

  • Napoli si candida a diventare il polo per le energie alternative e lo fa inaugurando la terza edizione della Mostra Convegno sulle Fonti Rinnovabili e l’Efficienza Energetica nel Mediterraneo

Presso la Mostra d’Oltremare prende il via oggi, proseguendo fino a sabato 28 marzo, la IIIª edizione di EnergyMed, la Mostra Convegno sulle Fonti Rinnovabili e l’Efficienza Energetica nel Mediterraneo.
L’evento partenopeo è organizzato da ANEA in collaborazione con numerosi enti promotori tra i quali la Regione Campania e il Comune di Napoli e anche se nasce come esposizione dedicata agli operatori del settore EnergyMed sarà aperta al pubblico con ingresso gratuito, fornendo un valido luogo di incontro tra espositori e tecnici e/o progettisti.
Si tratta di un evento in crescita come dimostrano i dati dell’affluenza: 15.000 visitatori nel 2005 e due anni dopo già 18.000. In questa edizione ai 200 espositori sarà affiancato un gran numero di convegni, dibattiti e workshop. Nei 9.000 mq espositivi troveranno posto MobilityMed, la sezione dedicata alla Mobilità Sostenibile, Eco Building, area dedicata all’Edilizia sostenibile come nuovo modo di progettare, costruire e ristrutturare nell’ottica dell’efficienza energetica, e Recycle, nuovo spazio espositivo e d’approfondimento dedicato al recupero di materia ed energia dai rifiuti.
E l’attenzione all’ecosostenibilità è alla base del Premio Nino Alfano 2009, consegnato oggi durante il convegno inaugurale: a ricevere il riconoscimento ex aequo i due ingegneri neolaureati che hanno svolto una tesi di laurea sul tema “Utilizzazione delle fonti rinnovabili di energia per la climatizzazione degli ambienti”e che si divideranno il premio del valore di 3.000 euro. A segnare la prima giornata è stata anche la firma di due protocolli, uno tra la Regione Campania e l’Enea e l’altro tra la Regione e il Comune di Napoli per la solarizzazione di 42 edifici pubblici durante il convegno “Verso la seconda Conferenza Programmatica Regionale sull’Energia – Campania Piattaforma Solare del Mediterraneo”.
Novità di quest’anno, inoltre, saranno le iniziative Energy Network e la Piazza Energia. La prima si pone come network per fornire un servizio integrato di informazione, formazione e assistenza tecnica per i tecnici/progettisti, installatori ed utenti; la seconda invece è un info-point con la partecipazione di ENEA, del Gestore Servizi Elettrici (GSE), e l’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas (AEEG) che fornirà tutti dati necessari sull’iter burocratico da seguire per l’accesso al contributo fotovoltaico denominato “Conto Energia”. (G.C.)