• Articolo , 17 maggio 2011
  • Enfinity: due impianti solari da 26 mln kWh l’anno in Alta Provenza

  • Enfinity, multinazionale belga che sviluppa, progetta e finanzia impianti ad energia rinnovabile, sesto player del settore delle rinnovabili al mondo, annuncia l’apertura di due grandissime centrali solari sull’altiplano di Puimichel, in Francia. L’inaugurazione di questi impianti, posizionati in una delle aree a maggiore concentrazione fotovoltaica d’oltralpe, si è svolta in concomitanza con la celebrazione degli […]

Enfinity, multinazionale belga che sviluppa, progetta e finanzia impianti ad energia rinnovabile, sesto player del settore delle rinnovabili al mondo, annuncia l’apertura di due grandissime centrali solari sull’altiplano di Puimichel, in Francia.
L’inaugurazione di questi impianti, posizionati in una delle aree a maggiore concentrazione fotovoltaica d’oltralpe, si è svolta in concomitanza con la celebrazione degli European Solar Days, dal 9 al 15 maggio, la più importante campagna di informazione a livello europeo, finalizzata alla promozione dell’utilizzo dell’energia solare e cofinanziata dalla Commissione Europea, nell’ambito del programma “Intelligent Energy Europe”.
Queste installazioni, per cui è stato necessario un investimento di 70.000.000 € e l’impegno di 350 persone per 9 mesi di lavoro, dimostrano le capacità di un gruppo che, nonostante le difficoltà a livello normativo e la complessa congiuntura economica, si conferma leader nel settore, con un progetto di enorme portata – il più grande realizzato dalla multinazionale in territorio francese – che permetterà una riduzione di emissioni di CO2 di oltre 9.200 tonnellate all’anno.
Le due centrali, acquisite dal fondo “Doric Solar Provence”, occupano una superficie complessiva di 36.000m2, con una capacità installata di 18,2 MW (12 MW e 6,2 MW, rispettivamente), per un totale di 79.000 moduli, che forniranno energia elettrica a circa 9.000 famiglie.
Enfinity, in qualità di EPC Contractor, ha seguito la loro costruzione e messa in esercizio e si occuperà anche del relativo servizio di Operation & Maintenance.
Potenza massima, minimo impatto ambientale
Al fine di ottenere il miglior risultato a livello energetico, ma anche in termini di impatto sul territorio, Enfinity ha affrontato una vera e propria sfida progettuale: è stata infatti necessaria un’accurata analisi per la disposizione dei moduli, che sono stati posizionati ad un’altitudine di circa 800 metri evitando contestualmente un “disturbo” paesaggistico per i cittadini dei paesi di Les Mées e Puimichel.
Con la finalità di ridurre ulteriormente l’impatto delle centrali, integrandole con l’ambiente circostante, Enfinity ha sviluppato un’idea innovativa: sono state seminate diverse erbe selvatiche per creare una zona di pascolo per le pecore.
Inoltre, a conferma dell’attenzione da sempre dimostrata da Enfinity nei confronti dell’ambiente, i pannelli fotovoltaici, che a fine vita vengono riciclati, sono stati installati senza fondamenta in calcestruzzo, scelta che permetterà di riutilizzare i terreni per l’agricoltura.
Postazione perfetta per ottime prestazioni
L’altopiano Puimichel (nel comune di Les Mées) è una delle zone più favorevoli per l’esposizione solare di tutta la Francia, in grado di garantire una potenza fino a 1.556 kWh/m² all’anno. Inoltre l’altitudine di 800 metri sopra il livello del mare assicura una ventilazione ideale, che a sua volta permette un rendimento ottimale, tra il 10 e il 15% sopra la media.
Steven De Tollenaere, CEO Enfinity afferma: “Enfinity è orgogliosa di annunciare il completamento dei grandi progetti di Les Mées. Siamo convinti che questi impianti rappresentino concretamente i vantaggi che questa tecnologia può offrire alla comunità, contribuendo allo sviluppo delle economie locali e salvaguardando l’ambiente. Inoltre la realizzazione di centrali di tale portata conferma il nostro ruolo di primo piano tra i protagonisti dello scenario mondiale del settore energetico”.