• Articolo , 25 marzo 2009
  • Eni al 98,86% di Distrigaz, verso Opa residuale

  • Eni è salita a un passo dal 100% di Distrigaz. E’ questo il risultato dell’offerta pubblica di acquisto obbligatoria promossa dalla società del Cane a sei zampe tramite Eni Gas & Power Belgium. Dal 9 gennaio 2009 al 19 marzo le adesioni all’Opa hanno portato la partecipazione di Eni Belgium al 98,86 per cento. Al […]

Eni è salita a un passo dal 100% di Distrigaz. E’ questo il risultato dell’offerta pubblica di acquisto obbligatoria promossa dalla società del Cane a sei zampe tramite Eni Gas & Power Belgium.
Dal 9 gennaio 2009 al 19 marzo le adesioni all’Opa hanno portato la partecipazione di Eni Belgium al 98,86 per cento. Al termine del periodo di accettazione dell’offerta, Eni ha ricevuto oltre 292 mila azioni Distrigas per un controvalore di poco meno di 2 miliardi di euro in contanti e 292.390 certificates.
In conformità alla legge belga, Eni Belgium eserciterà il suo diritto di richiedere a tutti i restanti detentori di azioni Distrigas il trasferimento delle loro azioni (eccetto la golden share detenuta dallo Stato belga) per la stessa somma per azione prevista dall´offerta.
Il periodo di accettazione delle azioni residuali inizierà il 9 aprile 2009 e terminerà il 4 maggio 2009 compreso. Eni Belgium presenterà richiesta di delisting delle azioni Distrigas da Euronext Brussels dopo la chiusura del periodo di accettazione delle azioni residuali.