• Articolo , 4 febbraio 2010
  • Enna: l’energia pulita arriverà dall’eucalipto

  • In 25 mesi la Valle del Dittaino ospiterà la prima centrale a biomasse della regione che verrà alimentata grazie al legno di eucalipto proveniente dai boschi limitrofi

(Rinnovabili.it) – L’8 febbraio segnerà l’inizio di una nuova era per il panorama energetico siciliano. Verrà infatti posata la prima pietra per la realizzazione dell’unica centrale elettrica a biomasse dell’isola, la prima in Sicilia, che sorgerà nella Valle del Dittaino dopo 25 mesi circa di lavori.
Alla cerimonia presenzieranno il presidente della Sper, società- progetto costituita allo scopo di realizzare la Centrale, Roberto Poggi, e il governatore della regione Sicilia, Raffaele Lombardo inauguratori di quello che a regime sarà un stabilimento da 20 MW. Progettato dalla ‘Ig Infrastrutture e Gestioni Spa’, società romana esperta nel settore della realizzazione e gestione di impianti industriali con particolare attenzione al settore della produzione energetica da fonte non fossile, l’impianto potrebbe essere alla Rete Elettrica Nazionale fornendo elettricità pulita ad un’ampia zona della regione. Per la produzione di energia nella centrale verrà utilizzato quasi esclusivamente legno di eucalipto, cippato proveniente dai boschi di proprietà dell’Azienda Regionale Foreste Demaniali delle province di Enna e Caltanissetta utilizzando, per quanto riguarda tutte le attività di taglio e trasporto del legname la Bms, “Biomasse Sicilia spa” promuovendo lo sviluppo della filiera corta, possibile grazie alla centralità dell’impianto rispetto ai siti di taglio.
Aderendo alle politiche europee incentrate sull’incremento della produzione di energia da fonte rinnovabile la Regione aumenterà la produzione di energia pulita che verrà impiegata direttamente sul territorio.