• Articolo , 19 luglio 2007
  • Entro il 2008 biocarburante da cellulosa

  • Avviata la prima bioraffineria statunitense che trasformerà la cellulosa in etanolo per autotrazione. Utilizzerà gli scarti delle foreste del luogo e produrrà 400 milioni di litri di biocarburante l’anno

Dal quotidiano americano USA Today, giunge la notizia del primo impianto americano per la produzione di etanolo da cellulosa; sorgerà nella città di Treutlen County, in Georgia, e potrà produrre, a regime, circa 400 milioni di litri di etanolo, utilizzando gli scarti delle lavorazioni delle foreste georgiane. L’impianto potrà utilizzare 30 diversi tipi di biomasse e sfrutterà un sistema di trasformazione che utilizza catalizzatori chimici e non enzimi. Il costo complessivo sarà di circa 150 milioni di dollari, di cui la metà saranno finanziati dal Dipartimento dell’Energia Americano. “L’etanolo da cellulosa offre grandi possibilità – ha sottolineato il governatore della Georgia Sonny Perdue – non solo per la ricerca di fonti energetiche alternative, ma anche per lo sviluppo dell’economia dello Stato”. (fonte Ansa)