• Articolo , 14 giugno 2010
  • Entro il 2010 fine lavori per il primo solare termodinamico d’Egitto

  • L’annuncio ufficiale è arrivato dal ministro dell’energia e dell’elettricità Hassan Yunis. Il primo impianto solare termodinamico del Paese verrà avviato entro fine 2010 e avrà una capacità di 140MW

(Rinnovabili.it) – Conto alla rovescia per l’inaugurazione del primo impianto solare termodinamico della storia Egiziana. In un report pubblicato sul sito web del suo ministero, il Ministro dell’elettricità e dell’energia egiziano, Hassan Yunis, ha annunciato ufficialmente che l’impianto verrà aperto entro la fine di quest’anno. Secondo quanto si è appreso dal report, l’impianto solare termodinamico sarà il quarto al mondo con una capacità di 140 MW.
Yunis aveva già annunciato nei mesi scorsi che l’impianto gestito dal Governo a sud della capitale sarà collegato alla rete elettrica nazionale in modo da consentire all’Egitto di raggiungere l’obiettivo del 20% di energia prodotta da fonti pulite entro la fine del 2020.
Le riserve di petrolio e gas del Paese potrebbero esaurirsi entro i prossimi trent’anni, e la produzione di energia da fonti rinnovabili potrebbe essere quindi la vera strategia energetica vincente per il futuro della nazione. Dopo l’annuncio da parte degli Emirati Arabi di dare vita all’impianto solare termodinamico “più grande al mondo”:http://www.rinnovabili.it/il-solare-termodinamico-piu-grande-al-mondo-sbarca-negli-emirati-arabi595589 in collaborazione con la francese Totale e la spagnola Abengoa Solar, ora anche i cugini egiziani si preparano a vivere la loro prima “rivoluzione solare”.