• Articolo , 22 maggio 2007
  • Environment 2007: Napoli in missione al Cairo

  • All’appuntamento di quest’anno, giunto alla quinta edizione, partecipa un’ampia delegazione partenopea. Obiettivo: “segnalare Napoli come baricentro mediterraneo per la promozione dell’energia pulita”

Lo scopo è quello di promuovere il ruolo della città campana nell’ambito delle eco-tecnologie. Con questo intento la Provincia di Napoli, l’Eurosportello (azienda speciale della Camera di Commercio) e EnergyMed varcano i confini nazionali e partecipano alla manifestazione internazionale Environment 2007. “Con la promozione dell’iniziativa – dichiara il presidente dell’Eurosportello Mario de Miranda – si intende svolgere, insieme con gli attori di tale settore, imprese, pubbliche amministrazioni, agenzie locali, un ruolo attivo per costruire, da oggi, uno scenario energetico sostenibile in Campania e nei Paesi del Mediterraneo, un’area geografica caratterizzata da un fortissimo potenziale di sviluppo per le energie rinnovabili”. “In vista dell’apertura, nel 2010, del mercato libero di beni e consumi, che coinvolge 800 milioni di persone, appartenenti al Bacino mediterraneo, questa — conclude Michele Macaluso direttore dell’Anea, ente organizzatore di EnergyMed — è un’ottima occasione, nell’ambito della nostra attività di internazionalizzazione, per favorire la nascita di una rete di contatti tra le imprese che aderiscono ad EnergyMed e quelle che saranno presenti ad Environment 2007. Ed è, inoltre, la giusta vetrina per trasmettere il know-how partenopeo e segnalare Napoli come baricentro mediterraneo per la promozione dell’energia pulita”. (fonte IlDenaro.it)