• Articolo , 3 settembre 2010
  • Eolico 2009, l’Italia è salda al terzo posto nella classifica UE

  • L’anno passato l’eolico ha assistito a una crescita importante nel BelPaese. Ben 6.543 GWh elettrici ottenuti dal vento grazie ai 294 impianti disseminati sul territorio nazionale

(Rinnovabili.it) – Che l’eolico italiano stesse godendo di venti favorevoli lo si sapeva già, ma oggi lo confermano ancora una volta i dati del Gse pubblicati nel “Rapporto statistico 2009”:http://www.gse.it/ATTIVITA/STATISTICHE/Documents/L%27Eolico%202009.pdf. Il documento segnala che, al 31 dicembre dello scorso anno, sul territorio nazionale risultavano istallati 294 impianti per una potenza complessiva di 4.898 MW. A conti fatti si tratta di 52 nuove istallazioni rispetto al 2008 e per lo più di grande taglia; oltre il 73% hanno, infatti, potenza maggiore di 10 MW, seguiti nella crescita dagli impianti con potenza compresa tra 1 e 10 MW. Ciò spiega anche l’importante aumento di potenza registrato che si assesta su un +38,5% rispetto al 2008.
Altro dato significativo, gli impianti eolici risultano concentrati soprattutto nelle regioni del Sud Italia, con ancora una volta la Puglia la regione leader per la maggiore potenza installata grazie a ulteriori 14 impianti da 290 MW complessivi.
“La Sicilia – si legge nel rapporto -, invece, è la regione che ha mostrato la maggiore crescita in termini assoluti: ben 353 MW in 10 impianti, tanto da aver praticamente raggiunto la potenza complessiva installata in Puglia. La Calabria ha più che raddoppiato la sua potenza con 252 MW in 6 nuovi impianti”.
Puglia e Sicilia insieme a Sardegna, Calabria e Campania rappresentano il 75% dei nuovi impianti e l’88% della potenza addizionale installata in Italia tra il 2008 e il 2009.
A livello europeo invece l’Italia si è guadagnata un solido terzo posto, subito dopo Germania e Spagna.
Novità di questa edizione una specifica sezione dedicata agli incentivi e ai servizi erogati dal GSE a favore degli impianti eolici che fornisce un chiaro quadro d’insieme sui meccanismi di sostegno per settore: nell’anno 2009 sono stati incentivati tramite il meccanismo dei Certificati Verdi circa 5.500 GWh; circa 880 GWh rientrano invece nell’ambito del provvedimento CIP6/92 e solo 0,2 GWh hanno goduto della cosiddetta tariffa onnicomprensiva.