• Articolo , 15 dicembre 2008
  • Eolico. Avviato il più grande parco eolico francese

  • Ben 29 pale da 3 MW ciascuna per un totale di 87 MW di potenza generati. A beneficiarne saranno gli abitanti di Salles-Curan e dintorni, ove è situato l’impianto, contribuendo a soddisfare quindi il fabbisogno di circa il 40 % della popolazione del dipartimento

EDF Energies Nouvelles, la filiale per le energie rinnovabili del gruppo EDF, ha avviato quest’oggi ad Aveyron il più grande parco eolico di tutta la Francia. La sua capacità è di 87 MW, ed è costituito da 29 pale eoliche ciascuna da 3 MW di potenza. Il parco è sito a Salles-Curan, ad ovest di Millau nella regione del Midi-Pirenei, e, in base ai dati resi noti dal gruppo EDF, l’impianto fornirà elettricità in quantità tale da soddisfare il fabbisogno di più di 100.000 abitanti, circa il 40% della popolazione del dipartimento. Il parco di Salles-Curan, primo in tutta la Francia, è il terzo attivato da EDF nel 2008 dopo quelli di Chemin d’Ablis (nel dipartimento di Eure-et-Loir) attivato a dicembre e quello di Villeséque (dipartimento di Lot) attivato a luglio. Attualmente quindi, EDF EN ha sviluppato e costruito in Francia impianti per una potenza totale di 345 MW, e dirige inoltre la costruzione di una dozzina di progetti supplementari. Fino al 2007, in base ai dati dell’Ademe (l’agenzia per l’ambiente e l’energia francese) il parco eolico francese totale era caratterizzato da circa 2.500 MW di capacità installata, ma in Francia non ci si vuole fermare, e l’obiettivo che ci si pone transalpe è quello di arrivare a 17.000 MW nel 2015. La wind farm francese è la terza in Europa dopo quello della Germania e della Spagna. L’utilizzazione del vento in Francia tuttavia risulta ancora allo stato embrionale se paragonata al contributo dell’energia nucleare, la quale contribuisce al soddisfacimento dell’80% del fabbisogno di energia elettrica dei francesi, per un totale di 62.600 MW.