• Articolo , 2 aprile 2007
  • Eolico: intesa tra Iberdrola e Api

  • Siglato oggi l’accordo tra i due colossi Iberdrola e Api. Verranno costruiti sette impianti tra Sicilia e Puglia per complessivi 350MW di potenza e 600 milioni di investimento

Siglato oggi un accordo tra Iberdrola, la notissima società spagnola da tempo attiva nella produzione di energia da fonti rinnovabili e il gruppo Api (con la consociata Api nòva energia).
I due giganti produrranno insieme, in partnership, 350 MW da impianti eolici in due delle regioni più ventose d’Italia, la Sicilia e la Puglia. La Ser (Società Energie Rinnovabili) aprirà quindi le porte alla società iberica per consentirle, mediante le autorizzazioni di cui è già in possesso, di costruire sette parchi eolici nelle province di Agrigento, Messina, Palermo e Foggia. Il controllo dell’intera operazione rimarrà della Api nòva energia e del suo amministratore delegato, l’ingegner Mauro Sartori. Con 600 milioni di euro sarà possibile portare a termine l’intera operazione, un impegno notevole che sarà messo in atto mediante un project finance che prevede un pool di banche con in prima fila la Royal Bank of Scotland. Il presidente del gruppo Api, Aldo Brachetti Peretti, ha dichiarato “Sono estremamente soddisfatto dell’accordo con Iberdrola, che sancisce fra l’altro il riconoscimento, da parte del leader mondiale nel settore delle energie rinnovabili, dell’impegno profuso con convinzione e determinazione in tutti questi anni dal gruppo Api nello sviluppo concreto di attività in un settore, quale quello delle fonti energetiche rinnovabili, di cui tutti oggi parlano ma in cui pochi sono realmente in grado di portare a compimento gli investimenti annunciati”. (fonte lamiafinanza.it)