• Articolo , 23 settembre 2008
  • Eolico: Losappio, Commissione Nazionale Via contraddice Regione

  • “La convocazione da parte della Commissione Nazionale VIA per il prossimo 25 settembre della riunione del gruppo istruttore della stessa Commissione in relazione ai tre impianti eolici off shore di Marina di Chieuti, di Brindisi, Zapponeta-M. di Savoia presentati dalla Societa’ Trevi non considera e contraddice la volonta’ della Regione che ha rivendicato con una […]

“La convocazione da parte della Commissione Nazionale VIA per il prossimo 25 settembre della riunione del gruppo istruttore della stessa Commissione in relazione ai tre impianti eolici off shore di Marina di Chieuti, di Brindisi, Zapponeta-M. di Savoia presentati dalla Societa’ Trevi non considera e contraddice la volonta’ della Regione che ha rivendicato con una nota del suo presidente la titolarita’ esclusiva a svolgere la procedura di VIA per gli impianti off shore”. LO ha dichiarto l’assessore regionale all’Ecologia, Michele Losappio. Per Losappio “Lo stesso Ministero dell’Ambiente lo scorso giugno aveva affidato alla Conferenza Stato Regioni il compito di dirimere il contenzioso per stabilire “una condivisa prassi amministrativa e poi giungere alla formulazione di una eventuale proposta di intervento legislativo”. “Nell’attesa – precisa l’assessore – di tale autorevole sede di confronto l’iniziativa della Commissione Nazionale VIA appare come intempestiva, con il rischio di prefigurare una situazione “di fatto” che determinerebbe un conflitto interistituzionale. La Regione si augura dunque una riflessione piu’ equilibrata da parte della VIA nazionale sulle competenze attinenti all’esame del procedimento, competenze che la Puglia esercitera’ convocando una specifica Conferenza dei Servizi”.