• Articolo , 28 settembre 2007
  • Eolico messo da parte?

  • Una presa di posizioni delle associazioni di categoria nei confronti dei recenti provvedimenti che, secondo loro, penalizzano lo sviluppo della produzione di energia eolica

Si annunciano nuove restrizioni sulla diffusione dell’eolico che risulta pesantemente penalizzato dal decreto, proposto dal Ministero dell’Ambiente e approvato dalla Conferenza Stato Regioni, che stabilisce norme assai limitanti per l’inserimento di parchi eolici nei Siti di importanza comunitaria (Sic) e Zone a protezione speciale (Zps). Nuove restrizioni che impediscono di fatto la realizzazione di nuovi impianti eolici ed il potenziamento di quelli esistenti su aree che coprono oltre il 19% del territorio nazionale. Una norma molto restrittiva, che andrebbe ad aggiungersi al decreto legislativo, approvato in via preliminare dal Governo, che stabilisce l’obbligo di Valutazione di impatto ambientale nazionale per gli impianti con potenza superiore ai 20. (fonte MW)