• Articolo , 28 ottobre 2009
  • Eolico off-shore: progettato impianto da 600 MW per Taiwan

  • Con la costruzione di un parco eolico off-shore da 600 MW Taiwan potrà raggiungere gli obiettivi energetici prefissati: produrre il 25% di energia da fonte rinnovabile entro il 2025

(Rinnovabili.it) – La società scozzese SeaEnergy sta collaborando con Taiwan per la creazione di un parco eolico off-shore da 600 MW sulla costa occidentale della nazione asiatica.
L’impianto, costo totale stimato 1,2 miliardi di dollari, sarà posizionato a largo, ad una distanza compresa tra 2,5 e 10 km dalla terraferma, con fondamenta a 30 metri di profondità.
La TGC, Taiwan Generations Corp, controllerà lo sviluppo del progetto insieme alla società scozzese, cercando di creare una joint venture che sia proficua per entrambe ma anche per il Paese, visto che la SeaEnergy prima di questo accordo vantava impianti esclusivamente in Scozia.
“Taiwan rappresenta un’opportunità per l’internazionalizzazione rapida della nostra società, in un ambiente in cui un progetto può essere accettato in una tempi brevi e ad un costo ragionevole”, ha dichiarato l’amministratore delegato di SeaEnergy, Joel Staadecker.
Grazie a questa iniziativa Taiwan potrà portare avanti l’obiettivo energetico che mira alla produzione del 15% dell’elettricità da fonti rinnovabili entro il 2025, puntando all’istallazione di 3 GW eolici lungo le coste del Paese.