• Articolo , 22 ottobre 2010
  • Eolico off-shore, Vattenfall investe 1 mld di euro nel Mare del Nord

  • Via libera dalla Vaffenfall a un finanziamento da un miliardo di euro per la realizzazione di uno dei più grandi parchi eolici off-shore del Mare del Nord che avrà una capacità di generazione pari a 288 MW e soddisferà i fabbisogni energetici di circa 500.000 famiglie

(Rinnovabili.it) – La società svedese Vattenfall ha annunciato di avere dato il via libera a un investimento da circa un miliardo di euro per la realizzazione di un parco eolico off-shore nel Mare del Nord. Una wind farm fuori costa che dovrebbe soddisfare il fabbisogno energetico di circa 500mila famiglie, contando su un consumo medio per abitazione pari a 2.500 kWh, e che si preannuncia essere uno dei più grandi progetti realizzati in questo specifico settore grazie alla joint venture siglata con Stadtwerke München (SWM). Vattenfall ha contestualmente annunciato che sarà la responsabile della costruzione e della gestione dell’impianto che sarà realizzato a partire dal 2012.
Il parco eolico off-shore dovrebbe sorgere a circa 70 chilometri a largo delle coste dell’isola tedesca di Sylt e avrà una capacità pari a 288 MW, con una produzione di circa 1.320 GWh di energia elettrica. L’impianto sarà composto da circa 80 turbine eoliche, fornite da Siemens, che verranno istallate su un’area di mare di circa 70 chilometri quadrati fino a 30 metri di profondità. Il progetto ha già incassato l’approvazione delle autorità competenti e la compagnia svedese ha comunicato di avere già avviato tutti i preparativi alla costruzione vera e propria. Firmati, secondo quanto ha fatto sapere l’azienda, anche i contratti con il primo fornitore, mentre ancora sono in fase di negoziazione la costruzione dei basamenti e la posa dei cavi sottomarini. L’inaugurazione del parco è stata fissata tra il dicembre del 2013 e il gennaio del 2014.