• Articolo , 24 febbraio 2011
  • Eolico: possibile cooperazione tra Uruguay e India

  • Lo stabilimento indiano di RRB Energy Ltd ha fornito l’occasione ai due paesi per avviare una collaborazione in merito all’energia del vento; il meeting rientra nei piani del Mercosur, il mercato comune dell’America Latina, di cui l’India è partner privilegiata

(Rinnovabili.it) – La possibilità di una cooperazione tra l’India e l’Uruguay nel campo dell’energia eolica diventa sempre più concreta. I motivi che uniranno due paesi così lontani dal punto di vista geografico ed economico sono soprattutto tecnici, dal momento che, come ha sottolineato anche Roberto Kriemerman, ministro uruguaiano dell’Industria, Energia e Miniere, la domanda per la fonte rinnovabile in questione è costantemente in crescita. Tra l’altro, proprio la nazione asiatica rappresenta uno dei partner commerciali di riferimento del Mercosur (il mercato comune dell’America meridionale) e questa eventualità di accordo rientra nella settimana di visita della delegazione di Montevideo in territorio indiano.
Oltre alle discussioni relative a investimenti, deficit della bilancia di commercio ed esportazioni, la questione dell’energia del vento è stata toccata al momento della visita dello stabilimento della compagnia RRB Energy Ltd nella città di Chennai. Le intenzioni dell’Uruguay sono abbastanza chiare: gli ultimi annunci governativi risalgono a poco meno di un mese fa e si riferiscono alla possibilità di installare una capacità pari a 500 MW entro il 2015, quantità suddivisa tra lo sviluppo interno (200 MW) e quello relativo al settore privato (300 MW); in aggiunta, la compagnia energetica brasiliana Eletrosul avvierà a breve la costruzione di un parco eolico nel paese sudamericano, a conferma delle potenzialità davvero ampie del comparto eolico.