• Articolo , 17 giugno 2008
  • Eolico, promosse a pieni voti le scelte di Capracotta

  • Una «best practice» che fa guadagnare alla giunta guidata da Antonio Monaco un bel dieci in materia ambientale ma, soprattutto, potrebbe segnare lo spartiacque nella polemica, mai sopita, in seno al comune altomolisano. A confermarlo, le parole del primo cittadino: «La nostra scelta di realizzare un campo eolico sul crinale di Monte Forte – dice […]

Una «best practice» che fa guadagnare alla giunta guidata da Antonio Monaco un bel dieci in materia ambientale ma, soprattutto, potrebbe segnare lo spartiacque nella polemica, mai sopita, in seno al comune altomolisano.
A confermarlo, le parole del primo cittadino: «La nostra scelta di realizzare un campo eolico sul crinale di Monte Forte – dice il sindaco Antonio Monaco – sta cominciando ad essere vista in maniera positiva anche da chi prima la osteggiava. Certo – aggiunge – c’è ancora qualche frangia di irriducibili ma è pur vero che chi prima vedeva l’eolico come strumento di destabilizzazione del territorio ora inizia a guardarlo con occhio meno critico». Molto si è parlato anche dei vantaggi economici che ciascuna amministrazione trarrebbe dall’ospitare sul proprio territorio un impianto che sfrutta l’energia prodotta dal vento. I detrattori hanno sempre sostenuto che in realtà di «vantaggi» per i Comuni non si dovrebbe proprio parlare se questi fossero paragonati agli enormi profitti che, invece, realizzano le società di gestione. Sul punto Monaco si è così espresso: «La scelta dell’eolico ci offre l’opportunità di introitare somme che poi destineremo al miglioramento dei servizi ai nostri concittadini. Ed in un momento come questo – aggiunge il sindaco – dove sono sempre meno i trasferimenti agli enti locali da parte dello Stato, dobbiamo aoolutamente sfruttare al meglio queste opportunità. Mai come in questa occasione – conclude – verrebbe da dire: benedetto il vento che soffia forte sulle nostre cime montane».
R.M.