• Articolo , 12 aprile 2010
  • Eos Energie e Uni Land fanno incontrare fotovoltaico ed agricoltura

  • Posta la firma sull’accordo per la progettazione, realizzazione ed allaccio alla rete di 10 MW di impianti fotovoltaici su serra. Previsto per l’operazione un investimento di 40 milioni di euro

(Rinnovabili.it) – Coltivazioni agricole e floricoltura hanno da tempo trovato un alleato energetico. Le serre fotovoltaiche, categoria speciale del solare integrato e parzialmente integrato, offre al proprietario il vantaggio di una doppia produzione nello stesso spazio. Un’opzione a cui ha aderito anche Uni Land SpA con la firma odierna dell’accordo con Eos Energia per la realizzazione di 10 MW di tali impianti.
“Stiamo costantemente sviluppando il settore delle rinnovabili”, ha dichiarato l’Ing. Alberto Mezzini direttore generale di Uni Land. “Questo accordo con EOS Energia segna per noi un ulteriore rafforzamento in una nicchia di mercato, quello delle serre fotovoltaiche, che consente di ottenere il massimo contributo dal GSE e continuiamo quindi ad assicurarci nuove opportunità di crescita”.
Ad Eos Energia sono affidate la fase progettuale, d’approvvigionamento e costruttiva, con la garanzia d’allaccio alla rete entro la fine del 2010, che sancirà il passaggio effettivo ad Uni and. Il contratto prevede l’acquisto ad un costo di quattro milioni di euro per ciascun MW consegnato, rispondendo anche dei costi di collegamento alla rete elettrica e la proprietà del terreno. Tra i medesimi contraenti anche l’accordo per l’acquisto di un’autorizzazione a costruire un sistema fotovoltaico a terra da 0,9 MW che sarà istallato nella Regione Emilia Romagna a fronte di un investimento di 100.000 euro.