• Articolo , 12 gennaio 2011
  • EPA, 7 mln per studiare gli effetti dell’inquinamento sulla salute

  • Un fondo stanziato dall’Agenzia garantirà il sostegno al programma di ricerca STAR, prossimamente impegnato nella valutazione di danni ed effetti degli inquinanti sulle comunità

(Rinnovabili.it) – L’Environment Protection Agency statunitense ha messo a disposizione del programma di ricerca STAR (Science to Achieve Results) 7 milioni di dollari per finanziare uno studio che chiarirà gli effetti dell’inquinamento sulla salute umana.
Gli studiosi potranno così analizzare e valutare i danni causati da diverse combinazioni di sostanze nocive direttamente in luoghi dove la popolazione, comprese le comunità più in difficoltà, si trovano costantemente esposte ad inquinamento, fattori di stress acuto, sostanze chimiche ritenute dannose, ansia o cattiva alimentazione. Secondo gli esperti questi fattori, se combinati, sviluppano patologie anche molto gravi.
L’importanza di questo nuovo studio, come sottolinea l’EPA, consiste nel nuovo approccio che andrà a valutare l’impatto combinato degli agenti inquinanti e dei fattori ambientali e sociali al di fuori dei laboratori, direttamente tra la gente, dove sarà possibile affrontare le problematiche e toccare con mano le criticità.
Le sovvenzioni STAR serviranno nello specifico per affrontare il ruolo di fattori sia climatici che sociali tra cui:

• Effetti combinati di metalli e stress a carico del sistema nervoso centrale.
• La differenze dei rischi dei vari inquinanti nell’aria.
• Gli effetti dello stress e dell’inquinamento da traffico sull’asma infantile.
• Valutazioni di rischio cumulativo a carico delle popolazioni urbane e delle comunità a basso reddito.
• Definizione di strategie di valutazione degli effetti cumulativi da stress chimico e non.