• Articolo , 23 febbraio 2011
  • EPA, al Nuovo Messico 145mila dollari per il monitoraggio dell’aria

  • Grazie al contributo dell’EPA verranno acquistati dispositivi che permetteranno di monitorare le aree di confine del Nuovo Messico dove sono presenti impianti petroliferi e di estrazione di gas naturale

(Rinnovabili.it) – L’Agenzia statunitense per la protezione dell’ambiente (EPA) ha assegnato 145mila dollari al Dipartimento dell’Ambiente del Nuovo Messico per l’acquisto di apparecchiature di monitoraggio dell’aria. I nuovi dispositivi saranno impiegati per l’acquisizione di un maggior numero di dati nelle aree di confine dello stato, dove si trovano impianti di produzione e di lavorazione di petrolio e gas naturale.
In questo modo sarà possibile stilare delle classifiche giornaliere della qualità dell’aria indicando i livelli di inquinamento e le conseguenze per la salute umana, associate alle preoccupazioni sulla condizione della natura e dell’ambiente circostante.
Attraverso il programma di monitoraggio della qualità dell’aria lo stato e gli enti locali controlleranno costantemente i livelli di inquinamento dell’aria attuando programmi per la prevenzione e il controllo dell’inquinamento atmosferico facendo leva anche sul concetto di Giustizia Ambientale inteso come trattamento equo e coinvolgimento della popolazione nelle dinamiche ambientali indipendentemente dalle loro origini, dalla nazione di provenienza e dalla fascia di reddito cercando di incoraggiare i cittadini ad adottare stili di guida eco-compatibili, a puntare al risparmio energetico e alla scelta di prodotti a basso impatto ambientale.