• Articolo , 18 aprile 2008
  • EPA: ambizioso progetto per ridurre i consumi delle auto

  • L’organismo statunitense preposto alla tutela dell’ambiente, avrebbe avviato una vera e propria battaglia per ridurre drasticamente le emissioni di gas serra emesse dall’auto

Le case automobilistiche stanno seguendo il dictat ecologico del momento, prestando sempre più attenzione all’ambiente, ma secondo l’EPA (Environmental Protection Agency) è arrivato il momento di un cambiamento ancor più radicale. L’agenzia americana preposta al controllo e alla gestione delle questioni ambientali sul suolo americano ha lanciato un’ambiziosa proposta, con la quale chiede un taglio drastico della produzione di gas serra emessi dalle auto. Nel caso venga approvata, l’ente avrebbe già definito lo standard cui conformarsi: entro il 2030, tutte le auto circolanti negli Stati Uniti dovranno percorrere almeno 90 chilometri con un litro. In tal modo si potrà ottenere nel 2050 un abbattimento di emissioni inquinanti compreso fra il 50 e l’80% rispetto al 2000. Margo Oge, responsabile dell’Ufficio Trasporti dell’EPA, ha dichiarato che, pur essendo questo un obiettivo lungo e complesso da perseguire, non si possono valutare ulteriori proroghe. Anche perché la richiesta di petrolio aumenta in maniera esponenziale, soprattutto a causa della crescita di Cina e India, e secondo le proiezioni, i barili di greggio potrebbero aumentare dagli 85 milioni giornalieri ai 120 entro il 2030.