• Articolo , 24 dicembre 2010
  • EPA, l’America attende la rivelazione dei nuovi standard di CO2

  • L’Agenzia statunitense per la protezione ambientale potrebbe pubblicare oggi i nuovi standard che regoleranno le emissioni di anidride carbonica a carico del comparto energetico nazionale

(Rinnovabili.it) – L’EPA statunitense, l’Agenzia di Protezione Ambientale, svelerà oggi, secondo indiscrezioni, il nuovo piano contenente i tagli alle emissioni di carbonio a carico degli impianti e delle industrie del territorio. Le novità sembra verranno rese pubbliche in maniera graduale: si saprà come dovranno regolarsi le centrali energetiche a partire da luglio mentre si conosceranno gli standard relativi agli inquinanti immessi in atmosfera dalle raffinerie petrolifere da adottare entro dicembre dell’anno prossimo. Le nuove regole imporranno quindi nuovi limiti che circoscriveranno le emissioni limitandone ulteriormente la produzione e stabilendo nuovi target che saranno calcolati per megawatt orario prodotto.
Con tutta probabilità i nuovi obiettivi potrebbero creare grosse difficoltà alle centrali elettriche alimentate a carbone, che potrebbero non riuscire ad adeguarsi per tempo alla normativa imponendosi, per la sopravvivenza, costosi adeguamenti e investimenti in fonti energetiche alternative che garantiscano la produzione di energia senza generare inquinanti.
Ma le polemiche non si fermeranno alla rigidità delle nuove regole bensì alla non adeguatezza dell’EPA, secondo molti gruppi politici e industriali, a gestire le emissioni a carico dell’intero comparto energetico nazionale.