• Articolo , 10 aprile 2008
  • Epia: le prospettive del fotovoltaico in Europa

  • Per il fotovoltaico Germania leader, Spagna con crescita del 300% e ltalia che arranca ancora nelle ultime posizioni

Il fotovoltaico è decisamente in aumento e la sua crescita in Europa toccherà nel 2012 la soglia di 11 GW di potenza installata, con un incremento davvero ragguardevole rispetto ad oggi (2,3 GW a fine 2007). La previsione è dell’Epia, (l’associazione europea del fotovoltaico) per la quale i Paesi leader del mercato saranno ancora la Germania, (prima in Europa con 1.100 MW nel 2007) e la Spagna, che per l’anno passato può vantare un incremento del 300%. L’Italia, secondo l’Epia potrà crescere fino ad aumentare del 30% il proprio mercato fotovoltaico.
“Il settore, tuttavia, – sostengono all’Epia – non è ancora maturo per poter camminare con le proprie gambe e il sostegno pubblico continua ad avere un ruolo centrale nella crescita del settore”.
Per il nostro paese, dai dati del Gse, la potenza degli impianti fotovoltaici, incentivati dal Conto Energia, ha raggiunto, a fine febbraio, oltre 83 MW complessivamente e gli incentivi finora corrisposti ammontano a 15 milioni di euro. Così tra vecchio e nuovo Conto Energia, sono entrati in funzione 8.030 impianti, di cui 3.911 tra 1 e 3 kW, 3.583 tra 3 e 20 kW e 536 oltre 20 kW. Il palmares di queste installazioni va al Trentino Alto Adige (con 9,5 MW) segue la Lombardia (con 8,9 MW), fanalini di coda il Molise (con 139 kW) e ultima la Valle d’Aosta (con solo 106 kW).