• Articolo , 3 marzo 2008
  • Epia: per il 2012 il fotovoltaico salirà a 11Gw

  • L’European Photovoltaic Industry Association rende note previsioni ed aspettative del mercato solare internazionale da qui a quattro anni. Un settore in rapida crescita che vedrà come sempre la Germania in testa agli altri Paesi

Continua la corsa al solare e fa il pieno di investimenti. A riferirlo è l’Epia, l’associazione europea di settore dalla Conferenza Internazionale di Francoforte. Le previsioni presentate attestano uno scatto a 11 Gw nel 2012 per il potenziale fotovoltaico, rispetto ai 2,3 GW prodotti nel 2007, annunciando quindi una crescita sempre più rapida per l’energia pulita che attualmente attira il maggior numero di capitali (circa il 25% degli investimenti). A condurre il mercato saranno Germania, già leader indiscussa nell’uso del fotovoltaico con 1100 Mw di capacità installata nel 2007, gli stati Uniti e la Spagna, cresciuta nell’ultimo anno del 300%. L’Italia fa ancora fatica, in confronto ai grandi numeri di questi Paesi, ma segue il trend internazionale. Nel 2007 il potenziale italiano (25 Mw) ha registrato un 65% in più rispetto alla situazione del 2006, e secondo le proiezioni Epia nel prossimo decennio il nostro mercato crescerà mediamente del 30% l’anno. Il vero boom è atteso sul mercato greco a partire dal 2008, quando si concluderanno i processi di approvazione per oltre 450 Mw di richieste. E le previsioni dell’Epia si estendono anche alla capacità produttiva: nel 2010 ci si aspetta oscilli tra i 18 e i 20 Gw con il 20% di percentuale di “film sottile”.