• Articolo , 8 aprile 2011
  • ETS, la Hedeegard guarda ad un futuro con la California

  • Il commissario europeo per il Clima ha incontrato il governatore della California per analizzare la compatibilità dell’ETS EU con il regime dello stato Usa

(Rinnovabili.it) – Il Commissario europeo al clima, Connie Hedegaard, ha confermato l’intenzione di legare il nostro ETS, l’Emission Trading Scheme, a quello californiano visto che la nazione lancerà entro il prossimo anno il secondo più grande piano al mondo per la definizione del mercato del carbonio.
In visita negli Stati Uniti la Hedegaard ha incontrato il governatore della California, Jerry Brown, insieme al presidente della Californian Air Resources Board, Mary Nicholls, per poter discutere sulle strategie da adottare per far collaborare i due diversi schemi.
“Abbiamo detto al governatore Brown che ci teniamo molto a cooperare con loro” ha dichiarato Hedegaard affermando che non avrà importanza il modo in cui verrà confezionato il nuovo regime perchè “Non dovrà essere identico, ma solo compatibile.”
Lo schema californiano al momento si sta aprendo un varco in Nord America ed è inoltre un partner della WCI, il Western Climate Initiative, che mira a collegare i sistemi di mercato di 11 Stati Usa e delle provincie canadesi a partire dal 2012.
Il commissario ambiente ha inoltre sottolineato il successo dello schema californiano, le cui previsioni parlano di un valore di 10 miliardi di dollari entro il 2016 e quindi con tutte le carte in regola per partecipare alla creazione di un nuovo regime statunitense.
“Se il più grande stato americano, nonchè ottava più grande economia, si unisce alla definizione di nuovi schemi per lo scambio di emissioni, negli Stati Uniti si potrebbe rompere il ghiaccio in questo campo” ha detto la Hedegaard.