• Articolo , 10 marzo 2008
  • Euromobility: stili di guida ecologici ed economici

  • L’Associazione Nazionale dei Mobility Manager è pronta a fare il punto della situazione, a dieci anni dal decreto sulla Mobilità sostenibile nelle aree urbane, e ad analizzare le prospettive future

L’inquinamento atmosferico è un problema su cui si può intervenire apportando vantaggi anche per il portafoglio. Investimenti in opere infrastrutturali e comportamenti individuali virtuosi possono difatti incidere in maniera positiva sia sulla riduzione dell’inquinamento atmosferico che sull’economia individuale. A sostenerlo è Carlo Iacovini, presidente di Euromobility, che presenterà la strategia dell’Associazione in occasione dell’ottava Conferenza nazionale Mobility Management. L’evento, che si svolgerà Roma il 13 marzo prossimo con il contributo del ministero dell’Ambiente e il patrocinio del Comune di Roma, tratterà l’uso consapevole e responsabile dell’automobile, l’impatto degli stili di guida sulla qualità dell’aria, congiuntamente alla presentazione di buone pratiche di Mobility Management. “Grazie a due studi che presenteremo alla nostra conferenza – prosegue Iacovini – potremo anche quantificare questi vantaggi”. Nel corso della giornata verrà anche assegnato il Primo Premio Nazionale “Pensieri e Pedali” attribuito a personaggi della cultura e dello spettacolo che abbiano dedicato particolare attenzione alla bicicletta. Inoltre Euromobility ha compensato le emissioni di CO2 associate ai consumi energetici, di carta e ai trasporti relativi alla realizzazione della conferenza, attraverso l’acquisto di crediti di emissione provenienti da un progetto di Teleriscaldamento a biomassa in Valtellina.