• Articolo , 12 ottobre 2010
  • Evolux.Eco: l’ascensore “rinnovabile” per un futuro sostenibile

  • Il Gruppo Ceam, leader nel settore degli ascensori, punta sulla sostenibilità ambientale con Evolux.Eco. Un prodotto alimentato con una normale rete elettrica a 220V e che può funzionare anche per periodi prolungati di black-out.

(Rinnovabili.it) L’ultimo nato dal gruppo Ceam si chiama Evolux.Eco, un ascensore tecnologicamente avanzato e basso impatto ambientale. Ceam, leader nazionale nella progettazione e costruzione di ascensori, montacarichi ed elevatori, ha siglato una partnership per il risparmio energetico dell’azienda con CasaClima. Evolx.Eco è un prodotto al top della certificazione energetica: ovvero un ascensore che salvaguardia l’ambiente assicurando un notevole risparmio energetico, risponde ai più elevati standard di sicurezza e può essere alimentato anche con fonti di energia rinnovabili. Per alimentare Evolux.Eco infatti è sufficiente la normale rete elettrica a 220V monofase (con una potenza inferiore ad 1kW) presente in tutte le abitazioni, oppure una qualsiasi energia proveniente da fonti rinnovabile. Un notevole passo in avanti rispetto agli ascensori tradizionali presenti nei nostri condomini. L’innovativo sistema rigenerativo consente di risparmiare sui costi di allacciamento e di esercizio. L’energia accumulata nel sistema infatti non viene dissipata ma è disponibile per l’uso dell’ascensore. Evolux.Eco è dotato poi di un originale sistema di emergenza ad alta efficienza che fornisce l’energia necessaria per garantire il suo funzionamento anche in caso di un prolungato black-out. La sostenibilità ambientale quindi avviene in due diversi modi: da una parte in minori consumi energetici, che si traducono anche in un risparmio economico, e poi dalla possibilità di utilizzare fonti rinnovabili come il fotovoltaico o l’eolico. Se si aggiunge a questo l’ottimizzazione degli spazi e un prodotto molto silenzioso in funzione, si può dire che Evolux.Eco è un modello da seguire nella categoria, che fa da apripista per una nuova generazione di ascensori