• Articolo , 19 gennaio 2011
  • EWEA, con “Una ventata di aria fresca” l’Europa adotta 3.727 turbine

  • Nata come un gioco la campagna di adozione delle 30mila turbine eoliche istallate sul territorio europeo ha riscosso un successo notevole. Al primo posto la Spagna con 494 turbine scelte simbolicamente e per l’Italia un onorevole secondo posto sul podio di “Breath of Fresh Air campaign”

(Rinnovabili.it) – Nell’aprile 2010 l’European Wind Energy Association (EWEA) ha invitato l’Europa intera a partecipare a “Breath of Fresh Air campaign”:http://freshair.ewea.org/ un contest che con un semplice click permetteva di adottare simbolicamente una turbina eolica facendo scegliere direttamente al visitatore che si addentrava nel sito dell’Agenzia, il numero specifico del rotore preferito tra i 50mila a disposizione sul territorio continentale.
Hanno vinto il concorso coloro che, come i redattori di Rinnovabili.it, hanno scelto, adottato e fatto votare da parte di parenti e amici la turbina scelta superando per quantità di click i 45mila europei meritevoli per aver adottato, complessivamente, un totale di 3.727 turbine dimostrando come tra la popolazione del Vecchio Continente la tecnologia che sfrutta la potenza del vento per generare energia pulita sia realmente conosciuta ed apprezzata.
Tra i paesi in cui è stato adottato il maggior numero di rotori la Spagna con 494 turbine cliccate seguita dall’Italia con 433 turbine e dalla Gran Bretagna, sul terzo gradino del podio con 427 adozioni. Numeri interessanti anche nel resto della classifica che annovera tra i paesi con più adozioni la Francia (422) e la Germania (231) con numeri interessanti su tutto il territorio.
La campagna ha riscosso talmente tanto successo che una intera famiglia residente in Belgio con il proprio entusiasmo è riuscita a coinvolgere nell’iniziativa una intera comunità. I due fratelli vincitori del contest, Lien e Wiet, hanno adottato le loro turbine scegliendole tra quelle istallate nel parco eolico di Kiruna nel nord della Svezia e grazie alla collaborazione dei concittadini hanno vinto rispettivamente un viaggio a Copenhagen con visita ad un parco eolico e un viaggio a Jura, in Svizzera.
“Sono stata in grado di rendere i miei familiari, gli amici e i vicini di casa più consapevoli sull’energia eolica, una fonte di energia amica dell’ambiente che riduce drasticamente le emissioni di CO2. Il sostegno che ho avuto è stato determinante. Anche i bambini che si trovano nel gruppo Scout che guido ha collaborato”, ha spiegato Lien van Hout all’EWEA.