• Articolo , 4 dicembre 2008
  • Fadisol: sulle tracce del sole

  • Fadisol presenta la sua soluzione per incrementare del 161,8% l’efficienza energetica di un singolo pannello fotovoltaico: C-0600, un sistema di inseguimento delle radiazioni solari per un solo modulo

Fadisol mette la tecnologia di uno dei più importanti fabbricanti europei esperti nell’inseguimento dei satelliti al servizio delle piccole installazioni solari da un unico modulo fotovoltaico. Grazie a questa stretta collaborazione nasce l’inseguitore solare attivo C-0600, che permette di catturare una percentuale maggiore di radiazioni solari garantendo un rendimento massimo dei moduli solari fotovoltaici.
La nuova struttura proposta da Fadisol risulta specialmente appropriato per installazioni domestiche e installazioni remote. Di grande efficienza e basso costo, l’inseguitore solare attivo di Fadisol si autoalimenta con il proprio modulo (12 o 24 V) e date le sue dimensioni esterne di 415x552x38 mm non occupa spazi eccessivi. Fadisol è corredato da motore professionale, posizionamento interno dell’orologio, regolatore di carica della batteria da 8,5 a 12-24 V, temporizzatore e base per la rotazione automatica del modulo; nel complesso la struttura è capace di resistera a venti di circa 140 km/h. Quanto ai materiali, la struttura è in acciaio e alluminio, il che permette di garantire una vita utile molto lunga. Grazie alla sua capacità di rotazione di circa 100°, inoltre, può mantenere il pannello fotovoltaico installato in posizione verticale rispetto al sole per più di otto ore. Da un confronto diretto fra il sistema a rotazione asse-modulo ed un modulo fisso tradizionale, si è potuto osservare un incremento dell’efficienza del 161,8%.