• Articolo , 23 gennaio 2009
  • Federparchi: VI Congresso dedicato all’ambiente

  • Nei giorni 30 e 31 gennaio si terrà a Roma il VI Congresso di Federparchi durante il quale vi sarà l’elezione del nuovo Presidente e il rinnovo dell’organico, ma soprattutto si focalizzerà l’attenzione sulla situazione attuale e sugli interventi futuri

In occasione dell’elezione del nuovo Presidente di Federparchi e del rinnovo dell’organico che governerà l’associazione i prossimi tre anni si terrà a Roma il VI Congresso Nazionale della Federparchi. Verranno trattati i tematiche relative ai cambiamenti climatici, alla tutela dell’ambiente e della natura, alla qualità della vita e allo sviluppo sostenibile. Il Congresso si terrà tra il 30 e 31 gennaio presso la Casa dell’Architettura – Acquario Romano a Roma e vedrà l’intervento di 181 soci, università e altri enti, associazioni e agenzie, oltre che rappresentanti delle istituzioni, della società civile e delle associazioni ambientaliste. L’importanza dell’evento è rilevante se si considera la delicatezza del momento che il nostro ecosistema sta attraversando; esauribilità delle risorse, cambiamenti climatici, rincorsa e ricorso al nucleare e contemporaneamente affermazione delle energie alternative da fonti rinnovabili, fanno di questo momento storico un punto di svolta fondamentale per decidere del nostro futuro e delle risorse a nostra disposizione, ivi comprese le aree protette, nell’ottica di portare avanti il concetto ormai entrato nell’immaginario comune dello sviluppo sostenibile. Da ciascuno dei punti di vista enunciati, nei due giorni del congresso Federparchi farà il punto della situazione con particolare attenzione ai risultati ottenuti, quindi si valuteranno le nuove 400 aree protette istituite, per un totale di 3 milioni di ettari di superficie tutelata, e il loro ruolo strategico in un’ottica di grandi sfide a carattere ambientale già sul nostro percorso.