• Articolo , 19 maggio 2008
  • Festival dell’Energia: “Un percorso che è appena iniziato”

  • La prima edizione del Festival di Lecce si conclude con quasi diecimila presenze. Un bilancio positivo, fatto di impegni e richieste

E’ stata una prima edizione all’insegna dell’ottimismo e delle responsabilità quella del Festival dell’Energia di Lecce, appena conclusosi. Con un bilancio di 10.000 presenze, l’evento ha saputo rispettare le aspettative, anche grazie ai tanti temi trattati, dall’ambiente alle riserve energetiche, passando per innovazione e compiti della politica e dell’industria. Leit motiv dei vari incontri, la richiesta di una maggiore comunicazione e più certezze sul piano regolatorio. A chiudere il Festival l’incontro con Peter Atkins, docente di chimica presso l’Università di Oxford ed esperto internazionale di energia. Dal discorso di Atkins emerge la necessità di cambiare completamente il modello alla base della produzione e del consumo di energia. L’invito lanciato dal professore è di lavorare subito per affrontare l’immediato futuro nel modo migliore dal punto di vista della sostenibilità, non solo ambientale, ma anche economica e sociale, e prepararci alla sfida di una vera e propria rivoluzione epocale, che cambierà il pianeta per come oggi lo conosciamo. Il prossimo appuntamento del 2009, come ha ricordato il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, sarà per continuare “un percorso che è appena iniziato”.