• Articolo , 23 aprile 2010
  • Fiat, un ‘Green Check-Up’ per tagliare il 5% della CO2

  • Ridurre le emissioni tagliando i consumi e dunque risparmiando. Il programma di manutenzione Fiata ritorna per rendere le auto più orientate alla sostenibilità

(Rinnovabili.it) – Ha preso ufficialmente il via ieri la seconda edizione di “Green Check-Up”:http://www.greencheckup.fiat.it/, programma Fiat che offre ai proprietari di vetture della casa, incluse quelle del gruppo FGA – Lancia e Alfa Romeo –, una manutenzione dedicata per quelle componenti a maggior impatto ambientale e di consumo.
Fino al 30 giugno i tre marchi metteranno a disposizione presso la rete di assistenza controlli gratuiti ed orientati a rendere le auto più ecologiche e capici addirittura, sostiene Fiat, di diminuire del 5% le emissioni di CO2. I controlli del Green Check-Up sono orientati a:
• Candele d’accensione: un funzionamento non corretto fa aumentare del 4% il consumo di carburante;
• Impianto di scarico: l’efficienza della sonda lambda è determinante per conoscere se i gas di scarico presentano del combustibile incombusto;
• Filtro abitacolo: è necessario garantire una buona qualità dell’aria a bordo, a riparo da pollini, polveri e micropolveri, residui carboniosi, agenti inquinanti;
• Filtro aria e sistema di aspirazione del motore;
• Pneumatici: controllando la pressione e lo stato in generale le gomme avranno una vita più lunga e diminuendo i consumi.

L’offerta si completa con il lancio di un concorso presso le officine autorizzate che effettuano i controlli: ogni cliente potrà così partecipare a “Controlla e Vinci” per tentare di vincere la Panda 1.2 GPL messa in palio.